mercoledì 18 gennaio 2012

Anteprima "La città degli amori infedeli" di Najat El Hachmi

Buonasera a tutti! Ho scelto per voi come seconda anteprima del giorno un romanzo forte e purtroppo anche realistico, che ci presenta un ambiente familiare oppresso dall'uomo di casa, Mimoun, violento e possessivo nei confronti della moglie e poi anche della figlia. Ma cosa può averlo ridotto a questo comportamento? Il romanzo affronta proprio questo problema... eccolo:
.
Autore: Najat El Hachmi
Titolo: La città degli amori infedeli
Prezzo: € 9,90
Editore: Newton Compton
Collana: Anagramma
Pagine: 122
Data di pubblicazione: 26 Gennaio 2012
.
Mimoun Driouch ha scelto la sua sposa, come gli impongono le tradizioni del Marocco. Ma poi, geloso e possessivo, ha trasformato la vita della moglie in un inferno: l’ha tradita e umiliata, si è trasferito in Catalogna alla ricerca della propria strada, abbandonandola per anni, per poi tornare a ossessionarla con i suoi terribili sospetti. Quando nasce la prima figlia, Mimoun sembra cambiare. Negli occhi grandi di quella bambina vede il suo riscatto sociale e con lei accanto per la prima volta nella vita assapora la felicità. Ma quando la giovane figlia prediletta diventa una donna, anche lei cade vittima delle sue violenze e della sua prepotenza. Decisa a trovare un perché agli inspiegabili abusi del padre, la ragazza comincia a ripercorrere la storia della famiglia. Cosa ha reso Mimoun una persona così autoritaria e dispotica? Cosa c’è di tanto terribile nel suo passato, da aver trasformato un bambino innocente in un uomo spietato e folle? Un racconto appassionato, feroce e struggente, una storia di separazioni e abbandoni, di lotta contro tradizioni antiche.
.
***
.
Una storia di separazioni e abbandoni, di lotte contro un ordine stabilito da secoli
.
Tradotto in 8 paesi, vincitore dei premi Ramon Llull; Prix Mediterranée étranger; Ulysses Prize.
.
«Un romanzo emozionante sulla famiglia e la politica.»
Sunday Telegraph
.
«La padronanza narrativa di Najat El Hachmi, il suo umorismo e il linguaggio fresco e disinibito rendono un vero piacere la lettura, a dispetto dei dolorosi temi trattati.»
The Independent
.
«Un romanzo che mescola abilmente storia familiare e culturale, femminismo e satira, con un finale davvero inaspettato.»
The Guardian.
.
«Una storia che fonde abilmente dramma e commedia, serietà e umorismo.»
Le Monde des Livres
.
«Una storia narrata con grande maestria.»
La Vanguardia
.
.
Clicca QUI per leggere/scaricare un estratto del libro in pdf!
.
***
.
Najat El Hachmi è nata in Marocco nel 1979, si è trasferita in Catalogna all’età di otto anni e ha studiato letteratura araba a Barcellona. Nel 2004 ha pubblicato Jo també sóc catalana, in cui affronta il tema autobiografico delle difficoltà relative all’immigrazione. La città degli amori infedeli è il suo secondo romanzo e ha vinto il premio di letteratura catalana Ramon Llull, il Prix Méditerranée étranger e l’Ulysses Prize.

1 commento:

  1. Il tema mi piace molto perciò aggiungo nella wishlist :D

    RispondiElimina